Jovanotti @ Stadio Olimpico – Roma 2013

28 Giugno 2013

E’ facile sblanciarsi quando si vede un concerto come quello di Jovanotti allo Stadio Olimpico, a Roma. Intelligenza, arte, comunicativa, spettacolarità, innovazione e passione vanno, in questo caso perfettamente di pari passo. Jovanotti offre uno show che, anche a distanza , ha un suo senso. Gli schermi, tre e giganteschi, circondati da una enorme cornice luminosa, non servono semplicemente “ritrasmettere” gli eventi del palco, sono invece spettacolo in se, utilizzando mix di filmati e live, di manipolazioni digitali in diretta e spezzoni preregistrati, che diventano il soggetto dello spettacolo per chi è distante, sono un altro show, diverso da quello che accade sul palco e integrato con esso. Lorenzo è e resta, nonostante faccia del suo meglio per sembrare un cantautore, un dj e per questo sa offrire uno spettacolo che va al di la della musica, al di la delle canzoni, mettendo in circolo, come i dj sanno fare oggi meglio di chiunque altro, il battito del cuore del pubblico. Jovanotti “mixa” immagini, suoni, gesti, canzoni, cori e ritmi in un insieme che non teme confronti non è un concerto è uno show. Il pubblico si trova ad essere circondato dal lungo braccio del palco che parte della platea e letteralmente sovrastato dagli schermi, che inondano di luci e colori l’Olimpico, spesso e volentieri deve dare le spalle al palco per seguire Lorenzo che non ha un “fronte” vero e proprio da seguire. E poi c’è lui, che è cantante, rapper, performer, urlatore, predicatore, dj, attore, e forse anche altro. E’ credibile, questa è la sua forza, è bravo e instancabile e il suo “ce la possiamo fare” è assolutamente magnifico. Da notare il parterre di Jovanotti, con volti noti del cinema nazionale come Nanni Moretti, Domenico Procacci, Claudio Santamaria, Gabriele Muccino e Claudia Pandolfi, mescolati a personalità illustri della politica e della carta stampata (il ministro Annamaria Cancellieri, il direttore del Tg1 Mario Orfeo), oltre ai “colleghi” Eros Ramazzotti e Giorgia che insieme agli scrittori Niccolò Ammaniti e Sandro Veronesi arricchivano ulteriormente la zona vip. – powered by Kick Agency –

Cliente: THE BASE