Pooh @ Auditorium Conciliazione – Roma

05 Novembre 2013

Sul palcoscenico dell’Auditorium Conciliazione il 5 novembre ha preso forma e consistenza una delle esibizioni più emotivamente impattanti dei Pooh. Dopo un anno esatto la band è tornata a suonare nella Capitale, in una delle ultime date della lunghissima tournée “Opera Seconda“.  Accompagnati dall’Ensemble Symphony Orchestra, diretta dal maestro Giacomo Loprieno, i Pooh hanno tenuto spettacolo per quasi tre ore.

Sono gli stessi Pooh in varie interviste rilasciate, a definire Opera Seconda come “un’opera dove il cuore guida la mente, e le parole non possono aggiungere nulla a quell’impatto emozionale che solo la musica può dare. Una musica scritta ieri e riscritta oggi, arricchita da nuove parti inedite, pensate per meglio ambientare ogni racconto”. In quella stessa sera, fermi ad ascoltare il brano “Opera prima” suonato esclusivamente dall’orchestra, in un momento di grande intensità, capiamo il senso di queste parole.

L’emozione e il pathos con cui i Pooh: Roby Fachinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian reinterpretano i grandi successi che hanno fatto del gruppo una leggenda nostrana, danno un senso nuovo tanto ai testi quanto alla musica. Ascoltare più di 40 canzoni in scaletta, dalle più conosciute come “Tanta voglia di lei”, “Uomini soli” e “Pensiero”, ad altre meno famose ma di grande spessore come “ Eleonora mia madre”, “Lindbergh”, “Quaderno di donna” e il capolavoro “Parsifal”, terminato il quale gli spettatori si sincronizzano tutti in una standing ovation.

E poi sarà la consapevolezza che questo concerto è un preludio ad un biennio in cui dovremo fare a meno delle loro esibizioni dal vivo, sarà che il pensiero non può non andare a Valerio Negrini, fondatore e paroliere dei più grandi successi della band, sarà che con queste canzoni molti di noi ci sono letteralmente cresciuti, ma quando una per una partono dal palco le note introduttive dei brani, ci si guarda intorno e il teatro mostra volti estasiati, commossi, coinvolti.

Da sottolineare a metà concerto una sorpresa per tutto il pubblico presente particolarmente commovente e suggestiva.  Sul palco insieme ai Pooh, sono arrivati infatti Christian Iansante e Roberto Pedicini ,  i quali accompagnati dalla musica di sottofondo,  hanno recitato il brano “Domani”, facente parte dell’ultimo progetto appena uscito del gruppo, ovvero  il Poohbox, un cofanetto contenente cd e dvd live della data tenutasi a Treviso nel luglio scorso, un libro di disegni sulla storia del gruppo  e un doppio cd intitolato “Voci per Valerio”, con appunto 28 brani recitati dai più grandi doppiatori italiani, per rendere omaggio al paroliere della storica band,  Valerio Negrini, scomparso neanche un anno fa. Lo spettacolo si chiude con i bis dei brani più famosi, mentre lo zoccolo duro dei fan è già corso sotto il palco per concludere il concerto in un unico forte abbraccio.

Ora l’appuntamento è al 2016, quando cadrà il cinquantennale della fondazione del gruppo, un traguardo storico, al quale il trio sta già pensando e che intende festeggiare con tutti i musicisti che hanno incrociato durante la loro lunga carriera. A noi per il momento lasciano la  Pooh Box ricca di novità e inediti che ci permetteranno di far fronte ad un lungo inverno. – powered by Kick Agency –

Cliente: THE BASE