Negrita @ Teatro Flavio Vespasiano – Rieti

17 ottobre 2013

Negrita: immaginate un salotto ereditato dalla nonna, con tutto quello che si chiede ad uno spazio dedicato alle liturgie familiari aristocratico-borghesi: velluti su cui stare compostamente seduti ed elegantemente abbigliati, parlando a bassa voce circondati da mobili carichi di suppellettili e ninnoli su cui alberga sempre un po’ di polvere che il tempo depone e nasconde sulle cose nate col destino della preziosità.

Per il nuovo concerto, a Rieti, dei Negrita “Teatri 2013”, c’è stato l’impegno dell’Assessorato alle Culture del Comune di Rieti e l’organizzazione di Live Nation in collaborazione con Music Experience e Kick Agency, realtà attive sul territorio dallo scorso anno.

“Ci avete fatto ripartire con il piede giusto”, ringrazia Pau a fine concerto. Un tour che riparte con un sold out e riparte proprio dal Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, scelto per le prove generali e quindi per la Data 0 del Tour 2013. Biglietti venduti in pochissimo tempo e scommessa vinta per l’assessore alla cultura Diego Di  Paolo impegnato a rivalorizzare il teatro aprendo le porte anche alla musica non classica. Due ore infuocate ed emozionanti hanno trattenuto ben poco il pubblico sui velluti rossi del salotto buono reatino. Un pubblico per lo più giovane, scalmanato ma allo stesso tempo composto fino all’invito di Pau ad avvicinarsi al palco per l’ultimo pezzo (Gioia Infinita). Senza usare termini ridonanti il concerto dei Negrita è stata un’ esperienza unica.

Scenografia elegante e sonorità intime e graffianti. Abat-jour, sedute e tende pompose alle spalle  per una musicalità  che oscilla tra il rock e il blues, tra ritmi afro di  Radio Conga e quelli meridionali di Rotolando verso sud,tra i  giochi di luci sulle note di Splendido che trasformano il teatro in un cielo stellato. L’impatto visivo, quanto quello sonoro è  impressionante. Vuoi la perfetta acustica, vuoi  la voce decisamente poliedrica  e potente di Pau, bicchiere di vodka lemon in mano, il teatro diventa un posto dalle  atmosfere uniche, magiche. E’ questo il vero talento di un musicista, sapersi reinventare sperimentando nuove sonorità. Mettersi in gioco e vedere se, spogliando le proprio canzoni di orpelli e ‘diavolerie’ digitali le proprie canzoni arrivano allo stesso modo al pubblico. Allora via gli amplificatori e i distorsori e musica, musica nuda.  Uno strep tease ben riuscito. Negrita, buona anche la seconda. Un ringraziamento speciale va per Annalisa Nicoletti  – Ufficio Stampa Kick Agency su Rieti. – powered by Kick Agency –

Cliente: LIVE NATION ITALIA