Negrita @ Orion Live – Roma 2016

Negrita, 11 marzo 2016 

I Negrita portano il rock in giro per l’Italia nella dimensione club

Dopo molte tournée che hanno visto la band esibirsi dagli stadi alle arene, dai festival ai musical, in Italia e all’estero, i Negrita ritornano alla dimensione club per un tour della durata di circa due mesi in giro per l’Italia. Sarebbe stata proprio la band stessa ad aver deciso di ritornare alle origini, di fare qualche passo indietro e rivivere l’emozione e l’intimità che solo i club riescono a dare sia a i fan che agli artisti. A conferma di ciò, sono proprio i Negrita stessi ad affermare:

«La condensa che scende giù dalle pareti, il sudore che libera voglia di vita mentre i tuoi pori assorbono altre energie pure, è come benzina super per una band. E il nostro sound ci ha sempre guadagnato. Se dovessero chiederci dov’è che un certo tipo di rock si esprime meglio, beh… la risposta sarebbe semplice».

La tappa di Roma li ha visti all’Orion Live Club, venerdì 11 marzo.

Arriviamo in un locale full. Poco dopo le 21.00 sul palco salgono Pau, Drigo, Mac, Cris, Ghando e Giacomino. Si inizia con Ehi Negrita, War e Negativo. Una tripletta che ci fa capire che quelli di stasera sono i Negrita di una volta, grintosi, che non si risparmiamo e che coinvolgono il pubblico con la loro adrenalina. “Volevate il rock? Ed eccolo qui!” (- Pau). Tra i grandi successi di sempre, come In ogni Atomo, Bambole, Negativo, Hollywood, spiccano quelle ballate che non possono far altro che riaccendere quella voglia di estate fin troppo assopita. Ed ecco che brani come Rotolando Verso Sud e Soy Taranta ci portano in una dimensione parallela al rock che ha caratterizzato la prima parte del concerto intervallato da un Whisky Time, cinque minuti di relax: il tempo di ricaricare le batterie e ricominciare. Non passa troppo tempo che Ululallaluna e Transalcolico ci riportano alla dimensione rock che tanto ci piace.

Il concerto non può che finire col botto con Mama Maè. Un finale arrivato in sordina, annunciato poco prima delle battute finali. Ci piace pensare che anche loro si stavano divertendo così tanto da non rendersi conto che il tempo a loro disposizione era giunto al termine. Una location che questa volta li ha esaltati e li ha resi “intimi” col pubblico, tanto da creare un’alchimia che ha coinvolto anche chi si è trovato rilegato in fondo alla sala. L’energia era così palpabile che neanche le colonne hanno impedito ai fan di saltare e ballare, cantare e sorride in tutta spensieratezza.

In questa serata abbiamo ritrovato di nuovo i Negrita, così come ce li ricordavamo: energici, irrefrenabili e grintosi. No, il loro rock non è morto!”

Samanta Di Giorgio per www.100decibel.com

 

Setlist concerto Negrita all’Orion Live Club

Ehi Negrita
War
Negativo
In ogni atomo
Militare
Il mio veleno
Poser
1992
Fuori controllo
Il gioco
I tempi cambiano
Bambole
Hollywood
Radio Conga
Rotolando verso Sud
Soy taranta
Alzati Teresa
Ululallaluna
Salvation
A modo mio
Ho imparato a sognare
Cambio
Transalcolico
Mama Mae’

Foto di

Roberto Panucci per www.onstageweb.com

Fabrizio Dibi per www.nightguide.it


Powered By Kick Agency 

Commenta ora su Facebook: Kick Agency

Cliente: The Base