Happy new Tivoli 2016 @ Tivoli – 2016

Happy new Tivoli

Happy new Tivoli – Dopo il successo riscontrato lo scorso anno, il 2016 della città di Tivoli inizia con meravigliosi festeggiamenti  in Piazza Garibaldi. 

La manifestazione può gioire anche questa volta di un consecutivo grande successo che, nonostante la fredda serata invernale, ha allietato la nottata dei tanti cittadini tiburtini sulle note della PFM (Premiata Forneria Marconi) e di alcune band emergenti.

“A calcare il palco sin dal primo pomeriggio quattro band emergenti:
– Poker Rosa. Quartetto vocale femminile a cappella formato da Rita Gentili, Sara Narzisi, Silvia Narzisi e Rosalaura Rossi, che hanno deliziato il pubblico con le loro voci e con una reintepretazione personale e variegata di motivi natalizi e non solo.
– Marat, all’anagrafe Marta Lucchesini. Cantautrice originaria di Mentana, che per l’occasione era accompagnata dal basso di Walter Silvestrelli. Durante la sua performance ha presentato al pubblico il suo brano “Urgenza Particolare“, selezionato e fra i dodici finalisti al premio Fabrizio De Andrè del 22 e 23 gennaio all’Auditorium Parco della Musica.
– Briganti Sabini. Band reatina originaria di Toffia, composta da: Damiano Longo (voce), Carmelo Gattuso (chitarra acoustica e cori), Christian Longo (batteria), Fausto Casara (percussioni e cori), Cinzia Bernardini (tastiere e cori), Emiliano Tessitore (chitarra elettrica e cori) e Vincenzo Donato (basso e cori). Il gruppo ha messo in scena uno spettacolo di impulsi ritmici incalzanti in pieno stile Patchanka, per un mix esplosivo di musica, movimento e piacevole divertimento.
– Dada Circus. Band tiburtina composta da: Fabrizio Candidi (batteria e cori), David Denora (basso e cori), Ezio Bombelli (chitarra e cori), Daniele (Dippy) Di Paolo (chitarra e cori) Simone Arcangeli (tromba, flicorno e cori) e Samuele Pasquali (voce). A loro è spettato aprire la seconda parte della serata, con una scaletta incentrata sul loro ultimo album “Lato del Cerchio“, uscito nel giugno scorso, prima di lasciare il palcoscenico alla PFM.

I veri protagonisti della serata non si sono fatti attendere e dalle 22 sul palco di Piazza Garibaldi, e migliaia di persone giovani e meno giovani hanno accolto la Premiata Forneria Marconi (Franz di Cioccio batteria e voce, Patrick Djivas basso, Lucio Fabbri violino, tastiere, chitarra e voce, Alessandro Scaglione tastiere. hammond e minimoog, Roberto Gualdi batteria, Marco Sfogli chitarra, Alberto Bravin tastiere aggiunte e voce), da sempre un punto di riferimento della storia della musica italiana e del rock progressivo mondiale. In scaletta i brani storici tratti da “All The Best” e dalla collana Il Suono del Tempo (l’eccezionale inedita raccolta dal vivo dei primi cinque dischi storici di PFM), e soprattutto “Impressioni di settembre” e “La carrozza di Hans”, e la versione riarrangata de “Il Pescatore” di Fabrizio de Andrè, eseguita sia nel primo che nel secondo bis dopo il brindisi di mezzanotte.

Allo scoccare della mezzanotte, l’atteso brindisi con gli organizzatori, il sindaco Giuseppe Proietti e l’assessore Urbano Barberini, e l’atteso spettacolo pirotecnico.”

Mariano Trissati per www.zetaemme.it

Foto di Mariano Trissati per www.zetaemme.it


Powered by Kick Agency

 

Cliente: Sold Out Eventi