Duffy @ Villa Cimbrone – Ravello – SA

duffy-2009

22 luglio 2009

Ravello in Costiera amalfitana sfida Capri in quanto a matrimoni sfarzosi. Anche se non si arriverà ai sette milioni e mezzo di euro spesi per tre giorni al Quisisana domani sera mega evento in Costa d’ Amalfi con un inizio al Caruso dove si farà un open bar.
Il matrimonio si terrà a Villa Cimbrone e sarà molto fastoso a giudicare dall’autoarticolato pieno di attrezzature arrivato a Ravello. Tra l’altro pare infatti, come anticipato da Positanonews.it, che il russo abbia ordinato una chiatta per sparare i fuochi dal mare e goderseli dal belvedere, guarda caso proprio in concomitanza con i fuochi della Maddalena di Atrani. Ma all’ultimo ha rinunciato per non andare in concorrenza con la santa
Esclusivo e sfarzo­so, è stato già definito il matrimonio dell’anno in Costiera amalfitana. Un even­to che da giorni sta mobilitando ben centocinquanta persone di Ravello nell’organizzazione dell’evento. Che qualcosa di grosso stava per accadere lo si è capito quando nella civettuola locali­tà nota per il Festival wa­gneriano è arrivato diret­tamente dall’Olanda un camion lungo diciotto metri. Trasportava un’in­finita varietà di fiori per gli addobbi nuziali con relati­vi vasi di varie dimensioni. Dodi­ci i fiorai al lavoro affinchè l’at­mosfera possa rasentare la perfe­zione.
Magnati russi, proprietari di banche, si vocifera in piazza. Gente molto facoltosa, insom­ma, com’è nel dna di quanti deci­dono di convolare a nozze a Ra­vello sulla Amalfi Coast . I fuochi dovevano essere affidati al “fuochista” che ha illuminato le Olimpiadi di Pechino, per più di 70.000 euro, solo alla fine è stato convinto che non sarebbe stato il caso entrare in competizione con la festività religiosa della Maddalena ad Atrani.
La serata sarà allietata da Duffy, la popolare can­tante e compositrice pop britannica paragonata a Amy Winehouse per il suo stile soul, ispirato al­la musica degli anni Sessan­ta. Ovviamente c’era biso­gno anche di una band, co­me si diceva una volta, di se­conda pedana e nei giorni scor­si sono state fatte alcune audi­zioni a blasonati gruppi salerni­tani, come quello di Stefano Giuliano e dei fratelli Deidda. Tutti bocciati: il loro gusto mu­sicale non coincideva con quel­lo dei committenti.
A Ciampino sono atterrati due jet privati dalla Russia con i primi invitati che hanno pernottato tra l’hotel Caruso e Palazzo Sas­so. Gli ospiti non sono moltissi­mi, si parla di un centinaio, pe­rò rappresentano le più alte sfe­re imprenditoriali, politiche e diplomatiche della Russia. Nel primo pomeriggio, per la pri­ma volta, Villa Cimbrone sarà chiusa al pubblico. In altre cir­costanze l’afflusso dei visitato­ri non era stato mai interrotto.
Sul terrazzo Belvedere sarà cele­brata una cerimonia religiosa con rito ortodosso. Poi avrà ini­zio il banchetto nuziale vero e proprio: un menu articolato, su otto portate, in cui ad essere privilegiati saranno sapori e profumi tipici della Costiera amalfitana. I preparativi fervo­no, niente viene lasciato al ca­so e a presiedere su tutto e tutti c’è il direttore di Villa Cimbro­ne, Giorgio Vuilleumier. Appe­na sabato scorso si è festeggia­to un altro matrimonio qui: una coppia proveniente da Mi­lano ripresa da Sky.
«I matrimoni sono una risor­sa fondamentale per l’econo­mia turistica complessiva – os­serva il sindaco di Ravello, Pa­olo Imperato al Corriere del Mezzogiorno – ogni anno ne celebriamo mediamente cento civili, e la quasi totalità degli sposi sono stranieri, e altret­tanto religiosi. Ma uno così im­portante, che mobilita tutto il paese, come questo dei russi a Villa Cimbrone, non si era mai visto prima».

Michele Cinque
Positano News

Servizi: ,