Clementino @ Orion Club – Ciampino (Roma)

05 Dicembre 2013

(fonte articolo di Roberto Panucci)

Il Mea culpa Tour di Clementino debutta nel panorama della musica live di queste settimane con le prime due tappe, che figurano a calendario come due anteprime rispetto alla tournée ufficiale, attesa per i primi mesi del 2014. Clementino è reduce da mesi di grandi soddisfazioni, passati tra l’uscita del disco in aprile, un’estate in giro per l’Italia con le proprie date e, soprattutto, i live in apertura ad alcuni concerti di Jovanotti e la partecipazione di successo alla recente edizione dell’Hip Hop Tv Birthday accanto a numerosi suoi colleghi al Forum di Milano.

Clementino, aka Iena White, è un rapper originario di Avellino classe 1982. Nel 2013 ha firmato il suo primo contratto con una major, dopo diverse pubblicazioni da indipendente e la partecipazione ai Videomind. Il suo album d’esordio è uscito nel 2006 e si intitola Napolimanicomio, disco che gli ha permesso di effettuare un lungo tour in Italia di oltre duecento date. Questo cd arrivava dopo quasi dieci anni di gavetta nell’underground Partenopeo, con innumerevoli gare di freestyle a cui ha partecipato e in cui ha spesso trionfato. Dal 2009 inizia l’esperienza con i Videomind, nel 2011 esce il secondo album I.E.N.A. Nel 2012, insieme a Fabri Fibra, dà vita al progetto Rapstar, mentre nel maggio 2013 viene pubblicato Mea Culpa, primo full length su major. Clementino, vincitore del Music Summer Festival 2013, dopo la hit O’ VIENT con oltre 5 milioni di views su YouTube e successo radiofonico, dal 6 settembre in tutte le radio arriva “FRATELLO”, il nuovo singolo del giovane artista con la partecipazione straordinaria di Jovanotti.

Con queste parole Clementino ha raccontato le vicissitudini che lo hanno portato sui palchi di Lorenzo: “Tutto è cominciato nel 2010. Era appena uscito il video di La mia musica e mi arrivò un esaltante tweet di Jovanotti che mi lasciò completamente sorpreso: ‘Clementino is in the house’. Nel 2012 sono stato ad Amsterdam per scrivere il mio nuovo album Mea Culpa e nel testo di un brano avevo inserito una citazione tratta da L’ombelico del mondo, mi è sembrato naturale proporla a Lorenzo. Ci ha risposto immediatamente con un file che includeva il ritornello cantato e la sua strofa. E’ stata un’emozione enorme aprire due concerti del suo tour negli stadi, lo ringrazierò sempre anche se continuo a farmi la stessa domanda: ‘Com’è possibile che un artista così importante come lui dia la possibilità a chi proviene dall’underground di diffondere la nostra musica?’. Forse non c’è che una semplice risposta: è un grande”.

La collaborazione tra i due è andata poi oltre i live e diventata ancora più forte in occasione del singolo Fratello: “Oggi il rap italiano è forte, è una scena in fermento, c’è tanta roba buona, c’è un po’ di fuffa, c’è talento, qualcosa che si muove , a nord e a sud il Paese è attraversato da un battito che suona hip-hop. Tra le cose forti c’è Clementino, dal sud. Tempo fa mi ha scritto una mail per invitarmi a fare un pezzo con lui nel suo album, e ho gli ho detto ci sto, e adesso è nel suo album, si chiamaFratello. Lui è uno forte” ha raccontato Jova.

Ora il nostro va per la sua strada e presenzierà anche al tradizionale Concerto di Natale, che si terrà sabato 7/12 all’Auditorium Conciliazione di Roma e verrà trasmesso in radio e tv la sera della vigilia.  – powered by Kick Agency –

Cliente: THE BASE